Cambogia Classica 4 giorni / 3 notti

488891_cambodia_satin_flag_flag_satin_kambodzhi_1920x1080__www_GdeFon_ru_

CALENDARIO PARTENZE 2016/2017: 

Ogni lunedì – giovedì e domenica  dal 01/11/2016 al 31/10/2017

ITINERARIO: Siem Reap – Phnom Penh

DESCRIZIONE:

1°GIORNO: SIEM REAP

Arrivo e trasferimento in Hotel. Inizio della visita dei templi di Angkor, la più estesa area archeologica del mondo in cui gli esperti classificarono 276 monumenti di primaria importanza. Il capolavoro indiscusso dell’architettura e dell’arte khmer è sicuramente il tempio di Angkor Vat con milleduecento metri quadri di raffinati bassorilievi che offrono la spettacolare testimonianza di un’arte figurativa di eccelsa raffinatezza. Le immagini che hanno creato il “mito” di Angkor si scoprono a Ta Prohm dove giganteschi alberi sorgono fra l’intrico di torri santuario, enormi radici avvolgono le gallerie, arbusti germogliano dai tetti di ogni costruzione ed il visitatore non riesce più a distinguere l’opera dell’uomo dalle creazioni della natura. Pranzo in ristorante tipico

2°GIORNO: SIEM REAP

Giornata dedicata ancora alla visita dei templi del complesso di Angkor. Una delle piú antiche costruzioni sacre di Angkor é il Prasat Kravan del 921: cinque santuari dalle eleganti forme dedicati al culto del dio Vishnu, costruiti in mattone e allineati su un basamento volto a Est, del tempio della “Sacra Spada”, il monastero di Banteay Kdei e della “Cittadella delle celle” monacali e la piscina delle abluzioni pubbliche, il Srah Srang. Il mattone venne largamente utilizzato per edificare nel 952 il Mebon, il tempio che sorgeva su un isolotto artificiale al centro del bacino del Baray orientale. Solo nove anni piú tardi il re Rajendravarman fece erigere il Pre Rup, il grandioso tempio-montagna dai caldi colori ocra. Al periodo “aureo” di Jayavarman VII risalgono il grandioso santuario buddhista di Prah Khan, gli enigmatici e suggestivi bacini sacri di Neak Pean, i “Serpenti intrecciati”. Pranzo in ristorante tipico

3°GIORNO: SIEM REAP- PHNOM PENH

Mezza giornata al villaggio dei pescatori. Si percorre la strada che conduce fino alle rive del Grande lago, dove sono ormeggiate decine e decine di barche che ospitano le case galleggianti del villaggio dei pescatori che qui hanno le loro abitazioni, le scuole, la chiesa, i negozi, gli uffici pubblici, gli allevamenti di pesce, tutti costruiti su barconi e piattaforme galleggianti che si alzano e abbassano seguendo il regolare ritmo delle piene del lago. Visita della cittadella fortificata di Angkor Thom con le sue imponenti mura e le splendide porte monumentali ed al suo centro il Bayon con i suoi bassorilievi di enorme realismo e forza espressiva che fanno corona a 54 torri-santuario. Intorno sorgono il Baphuon, l’antico Palazzo reale con il Phimeanakas, la Terrazza degli Elefanti e la Terrazza del Re Lebbroso. Trasferimento in aeroporto. Volo aereo per Phnom Penh – arrivo e trasferimento in Hotel. Pranzo in ristorante tipico

 

4°GIORNO: PHNOM PENH

Visita di Phonm Penh, Capitale della Cambogia, che comprende la visita del Museo Nazionale, prezioso scrigno che racchiude i capolavori della scultura khmer dal V al XIII secolo, e dell’area del Palazzo Reale con la Sala del Trono, in cui ancora oggi il Sovrano concede le sue udienze, e del contiguo complesso della Pagoda d’Argento. Visita del memoriale di Tuol Sleng, un liceo che fu sede della polizia politica sotto il regime di Pol Pot, della sacra collina del Vat Phnom e del Vat Ounalom, la pagoda in cui vive il gran Venerabile dei monaci buddhisti, senza mancare, ovviamente, una “doverosa” visita al celebre mercato Russo. Pranzo in ristorante tipico – Trasferimento all’Aeroporto. Fine dei servizi

N.B: Possibilità di tour con itinerario invertito con partenza il lunedì e la domenica.

IL TOUR INCLUDE: Tour collettivo con guida locale parlante italiano,  pasti e visite come da programma,  trasferimenti, ingressi ai luoghi indicati.

Print Friendly, PDF & Email