Cultura e Tradizione – 17 giorni/16 notti

logo-mexico-1024x410

CALENDARIO PARTENZE 2016:

Ottobre: 11,25 Novembre: 8,22

CALENDARIO PARTENZE 2017:

Gennaio: 05,26 Febbraio: 09,23 Marzo: 09,23 Aprile:13,27 Maggio: 11,25 Giugno: 08,22 Luglio: 06,13,20,27 Agosto: 03,24 Settembre: 07,21 Ottobre: 05,12,26 Novembre: 09,23

ITINERARIO: Città del Messico – Tuxtla Gutierrez – San Cristobal de Las Casas – La Mesilla – Atitlan – Antigua – Chichicastenango – Guatemala – Copan – Quirigua – Livingston – Flores – Tikal – Yaxchilan – Palenque – Campeche – Uxmal – Merida – Chichen Itza – Riviera Maya.

1° GIORNO: CITTA’ DEL MESSICO

All’arrivo, dopo aver espletato tutte le formalità doganali ed aver ritirato i bagagli, incontro con la guida locale del nostro corrispondente che vi darà il benvenuto e provvederà al trasferimento all’hotel Krystal Grand Reforma o similare. Registrazione e pernottamento.

2° GIORNO: CITTA’ DEL MESSICO

Intera giornata dedicata alla visita della Città e del  centro archeologico di Teotihuacan. L’antica Tenochtitlan  degli Aztechi, è oggi una grande metropoli con più di  18 milioni di abitanti, ricca di monumenti precolombiani   e coloniali. In particolare si visiterà la Piazza della  Costituzione detta “Zocalo”, che accoglie notevoli edifici  tra i quali spiccano la Cattedrale quale più grande edificio religioso del paese e il Palazzo Nazionale,  sede della presidenza della Repubblica. All’interno dello stesso si potranno ammirare gli affreschi del famoso  pittore Diego Rivera detti “murales”; visita panoramica del Templo Mayor. Breve sosta alla Basilica di Nostra  Signora di Guadalupe, patrona del Messico e maggior centro  di pellegrinaggi dell’America Latina. A continuazione si   visiterà Teotihuacan o “Luogo dove nascono gli Dei” in lingua Azteca. Imponenti le piramidi del Sole e della  Luna collegate attraverso il “Viale dei Morti” al Tempio   delle Farfalle, al Tempio di Quetzalcoatl e la Cittadella.  Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio rientro in hotel per   il pernottamento.

3° GIORNO: CITTA’ DEL MESSICO – TUXTLA GUTIERREZ – SAN CRISTOBAL DE LAS CASAS (68 KM)

Trasferimento in aeroporto e volo a Tuxtla Gutierrez,   capitale dello stato del Chiapas. In funzione degli orari del volo, trasferimento al molo per l’imbarco e la discesa del braccio d’acqua creatosi all’interno del Canyon del Sumidero, sbarrato a monte da una diga. L’altitudine e  la natura del luogo contribuiscono a far vivere una  indimenticabile esperienza. Pranzo in ristorante.  Proseguimento per San Cristobal. Registrazione, cena e pernottamento all’hotel VM Villa Mercedes San Cristobal o similare.

4° GIORNO: SAN CRISTOBAL DE LAS CASAS

In mattinata visita del mercato locale, uno dei più tipici della regione, dove giornalmente centinaia di      indigeni si ritrovano per vendere i loro prodotti. Proseguimento per la chiesa di Santo Domingo in stile      barocco, fondata nel 1547 e quindi partenza per visitare  nelle vicinanze le comunità indigene di San Juan Chamula e Zinacantan. Si verrà ospitati da una famiglia zinacanteca dove si potrà preparare un’autentica “tortilla” e degustare un biccherino di “Pox”, il tequila dei Maya. La prima è molto importante, in quanto  nella chiesa si potrà  notare la convivenza di riti pagani e cristianesimo, mentre gli indigeni zinacantechi sono molto orientati al cattolicesimo. Rientro in città  e resto della giornata libera. Pernottamento in hotel.

5° GIORNO: SAN CRISTOBAL DE LAS CASAS – LA MESILLA – ATITLAN (386 KM)

In mattinata partenza per la Mesilla alla frontiera con il Guatemala, che si raggiungerà in circa 2 ore e mezza. Dopo le operazioni doganali si cambierà mezzo di trasporto e si proseguirà con autobus guatemalteco per Panajachel, comunità principale sulle rive del lago Atitlan, dove si arriverà dopo circa 4 ore. Pranzo in ristorante durante il trasferimento. All’arrivo sistemazione presso l’hotel Porta del Lago o similare. Pernottamento.

6° GIORNO: ATITLAN

Al mattino giro del lago di Atitlán in lancia, con sosta per una visita a Santiago Atitlán, un caratteristico villaggio dove si potranno ammirare il calore e il folcore degli abitanti dell’altipiano guatemalteco. Al termine rientro in hotel. Pomeriggio a disposizione per attività personali e relax. Pernottamento.

7° GIORNO: ATITLAN – ANTIGUA (115 KM)

Partenza per Antigua, antica capitale del Guatemala. Arrivo e sistemazione presso l’hotel Soleil Antigua o similare. Visita della città, monumento coloniale delle Americhe. Fino al 1773 fu capitale del Guatemala. Fra i suoi tesori coloniali segnaliamo in forma particolare il Palazzo dei Capitani Generali ed il Palazzo della Municipalità nonché la Piazza delle Armi ed il Palazzo del Governo. Di grande interesse sono anche le rovine di differenti chiese e conventi come quella della Merced e dei Cappuccini. Pernottamento

8° GIORNO: ANTIGUA – CHICHICASTENANGO – GUATEMALA (45 KM)

Di prima mattina partenza per Chichicastenango, ubicato a circa un’ora di strada; visita della chiesa di Santo Tomas, situata nella Piazza principale dove gli indigeni bruciano incenso e pregano i loro dei, e del mercato indigeno più popolare del Guatemala, dove si mescolano usi e costumi maya e iberici. Il giovedì e la domenica, giorni di mercato, tutto il paese diventa un gran bazar di artigianato dove si possono trovare tessuti, oggetti di legno e ceramiche multicolori. Pranzo in ristorante e proseguimento per Città del Guatemala. Arrivo e sistemazione presso l’hotel Barcelò Guatemala City. Pernottamento.

9° GIORNO:  GUATEMALA – COPAN (230 KM)

Partenza in pullman per Copan in Honduras, per la visita del centro storico considerato dall’UNESCO patrimonio dell’umanità certamente uno dei più grandiosi di tutta la cultura Maya, celebre per i suoi toni barocchi e per i suoi straordinari steli e altari cerimoniali appartenenti al periodo classico. Pernottamento all’hotel Marina Copan o similare.

10° GIORNO:  COPAN – QUIRIGUA – LIVINGSTON (196 KM)

Partenza in pullman per Puerto Barrios. Durante il percorso, visita del centro archeologico di Quirigua. Qui si potrà ammirare la più  grande pietra scolpita dai Maya, il suo peso è di circa 65 tonnellate. Proseguimento in motolancia per Livingston. Sistemazione presso l’hotel Villa Caribe o similare. Pernottamento.

11° GIORNO:  LIVINGSTON – FLORES (210 KM)

Escursione in barca al Rio Dulce, dove sarà possibile ammirare la lussureggiante vegetazione tropicale di questo angolo del Guatemala. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio 3 ore di strada a Flores. Arrivo e sistemazione presso l’hotel Peten Esplendido o similare. Pernottamento.

12° GIORNO: FLORES – TIKAL – FLORES

Vista del centro archeologico di Tikal. Tikal è considerato il sito maya più bello: l’incredibile abbondanza di piramidi e steli, dimostra che questa città fu la più importante del mondo Maya nell’VII secolo. Le rovine, buona parte ancora coperte della vegetazione, si trovano in un’area di 576 chilometri quadrati e quelle già riportate alla luce si possono vedere passeggiando vicino a piramidi alte fino a 70 metri, che furono costruite 200 anni prima della nostra era. Dall’alto del tempio IV, la vista sopra la giungla del Peten è impressionante. Pranzo durante la visita. Al termine rientro in hotel.

13º GIORNO:  FLORES – YAXCHILAN – PALENQUE (295 KM)

Alle 06.30 del mattino partenza in pullman per Betel, alla frontiera tra Guatemala e Messico, dove si arriverà dopo circa tre ore e mezza attraversando il bellissimo paesaggio della foresta del Peten. All’arrivo ci si imbarcherà su delle lance per navigare sul fiume Usumacinta per circa mezz’ora , fino al paesino di Corozal (frontiera messicana) per il controllo doganale e l’ingresso in Messico . Proseguimento quindi, sempre in lancia, per ancora un’ora fino a raggiungere l’antica città maya di Yaxchilan, luogo dove il silenzio è rotto solo dall’ululato dalle scimmie e dal volo degli uccelli. Il manto selvatico copre gli edifici in modo affascinante ma nasconde alla vista buona parte dello splendore dell’antica cultura maya. Al termine di questa meravigliosa visita di circa 2 ore di durata , rientro in motolancia a Corozal  dove si pranzerà in un piccolo e rustico ristorante situato sulla riva del fiume Usumacinta. Terminato il pranzo si prosegue via terra per Palenque: il tragitto sarà di circa due ore e mezza e si snoderà tra la vegetazione selvaggia del Chiapas. Arrivo all’hotel Villa Mercedes Palenque o similare. Pernottamento.

14° GIORNO:  PALENQUE – CAMPECHE (362 KM)

In mattinata visita del centro archeologico di Palenque. Ai bordi della giungla tropicale sorge uno dei più bei centri rituali maya in funzione dal III al VII secolo d.C. Famoso il tempio delle Iscrizioni all’interno del quale è stata scoperta la tomba del gran signore “Pakal” adornato con una preziosa maschera di giada autentico capolavoro di arte Maya. Partenza per Campeche e durante il percorso pranzo in ristorante. Arrivo a Campeche, capitale dell’omonimo Stato della Confederazione Messicana. Breve visita della Città Antica racchiusa e fortificata con torri e muraglie innalzate per difendere la Colonia dalle incursioni dei pirati. All’interno delle vecchie mura la Città conserva anche al giorno d’oggi un tipico sapore coloniale con bellissime case patrizie ed austere chiese. Dopo la visita sistemazione presso l’hotel Plaza Campeche o similare. Pernottamento.

15° GIORNO:  CAMPECHE – UXMAL – MERIDA (169 KM)

Partenza per Merida con visita alla zona archeologica di Uxmal dove si visitano i resti della città maya fiorita tra il III ed il X secolo. Particolarmente importanti sono: la Piramide dell’Indovino ed il Palazzo del Governatore. Pranzo in ristorante Hacienda Ochil. Nel pomeriggio arrivo a Merida, conosciuta come “La Città Bianca” dove le sue residenze dell’epoca coloniale di stile francese, arabo e italiano testimoniano la ricchezza passata, data dal commercio delle fibre di agave. Durante la sosta nella Piazza Principale si potranno ammirare i principali monumenti della città: la Cattedrale, il Palazzo del Governo, il Palazzo Municipale e la Casa di Montejo. Pernottamento all’hotel Presidente Intercontinental Villa Mercedes o similare.

16° GIORNO: MERIDA – CHICHEN ITZA – RIVIERA MAYA (309 KM)

Partenza per la Riviera Maya con visita alla zona archeologica di Chichen Itza. Capitale Maya dello Yucatan, fiorita fra il V ed il X secolo d.C. si possono visitare gli imponenti monumenti delle zone archeologiche centrali e settentrionali: il tempio Kukulkan, il tempio dei Guerrieri, il gioco della palla ed il pozzo dei sacrifici. Pranzo in ristorante. Sosta al “Cenote” Saamal dove si potrà fare un bellissimo bagno. In serata arrivo nella Riviera Maya . Sistemazione presso l’hotel Barcelo Maya Beach in trattamento di All inclusive.

17° GIORNO: RIVIERA MAYA

Trasferimento all’aeroporto di Cancun e fine dei servizi.

IL TOUR INCLUDE: Sistemazione negli hotels indicati o similari, colazione americana in tutti gli hotels, 10 pranzi e trattamento di All Inclusive, biglietto aereo Messico/Tuxtla, Guida locale di lingua italiana. Visite ed ingressi come da programma.

Print Friendly, PDF & Email