India a misura di bambini – 12 giorni/11 notti

TirangaLJ6L
GIORNI PARTENZE 2017:Partenze giornaliere da Aprile a Settembre

 

ITINERARIO:  Delhi – Karauli – Agra – Fatehpur Sikri – Jaipur – Bundi – Bijaipur – Pushkar – Ajmer – Delhi –

1° GIORNO: DELHI

Arrivo a Delhi, accoglienza in aeroporto e trasferimento in hotel. Capitale dell’India e porta importante di ingresso nel paese, la Delhi contemporanea è una metropoli vivace, dove la squisita architettura della parte vecchia contrasta con lo splendore formale della nuova in una perfetta miscela di antico e moderno. Muovendo tra snelli grattacieli e antichi monumenti, silenziosi retaggi di un passato opulento, la prima impressione di ogni visitatore che viaggi dall’aeroporto verso il centro è quella di una città giardino dai lunghi viali alberati che delimitano una serie di bei parchi.

2° GIORNO: DELHI / KARAULI ( 310 km – 6 ore circa)

Dopo la prima colazione, spostamento nella remota Karauli, capoluogo dell’omonimo distretto situato nello stato del Rajasthan. Sistemazione al Bhanwar Vilas, palazzo incantevole, vero e proprio tesoro di architettura, affreschi, vetrate, intagli, stucchi ed elementi ornamentali. Più tardi una tranquilla passeggiata dove, percorrendo i vicoli della parte vecchia della cittadina, poter assistere all’arte antica della lavorazione dei braccialetti e delle tipiche ceramiche locali. A seguire una coinvolgente dimostrazione di cucina locale prima del rientro in hotel.

3° GIORNO: KARAULI / AGRA ( 140 km – 4 ore circa)

Al mattino presto partenza per l’avvicente safari in jeep: sarà possibile avvistare antilopi (black buck e blue bull), gazzelle indiane (chinkara), sciacalli e altre specie animali, un’esperienza unica a contatto con l’ambiente naturale, divertente per tutti ma indimenticabile per i bambini. Rientro in hotel per la prima colazione e al termine spostamento ad Agra. Sistemazione in hotel all’arrivo e più tardi visita dello splendido Forte Rosso, vasta cittadella dai tratti architettonici raffinatissimi, che deve il suo nome al colore del materiale utilizzato per la costruzione, l’arenaria rossa. Circondata dal fiume Yamuna, questa fortezza monumentale stupisce con la maestosità delle mura, i padiglioni di marmo bianco, i soffitti azzurro e oro, le anticamere dei bagni reali adorni di intarsi e di specchi.

4° GIORNO: AGRA / FATEHPUR SIKRI / JAIPUR ( 240 km – 5 ore circa)

Prima colazione e visita del Taj Mahal (chiuso il venerdi), che si raggiungerà in tonga (calessino trainato da cavalli) dall’area parcheggio. Il monumento si para in tutta la sua magnificenza: perfetto da qualsiasi angolatura, candido e irreale, leggiadro e lieve nonostante l’imponenza, il misterioso “palazzo di perla tra i giardini e i canali” è simbolo dell’amore eterno e spettacolo incantevole. Interamente costruito in marmo bianco incastonato di pietre preziose, fatto erigere nel 17° secolo dall’imperatore moghul Shah Jahan in memoria dell’adorata moglie Mumtaz Mahal prematuramente scomparsa perché di lei non si perdesse mai il ricordo, richiese 22 anni di lavoro, 20.000 uomini e 1000 elefanti per il trasporto dei materiali preziosi. Al termine della visita, spostamento a Jaipur con sosta a Fatehpur Sikri lungo il percorso. Splendida e desolata, questa suggestiva città fantasma ha la grandiosità di una capitale e la suggestione di un sogno: finemente disegnata con palazzi, sale, logge, colonne, padiglioni, giardini, cortili e una scintillante moschea, fu presto abbandonata per motivi non del tutto chiari, forse per mancanza d’acqua o per mossa strategica dell’imperatore Akbar nei suoi piani di conquista territoriale. Al termine della visita proseguimento per Jaipur e sistemazione in hotel.

5° GIORNO: JAIPUR

Prima colazione ed escursione a Amber, cittadella fortificata del XVI secolo a pochi chilometri da Jaipur, complesso fatto di trafori, specchi, pietre dure, miniature e decori, che conobbe un periodo di grande splendore in epoca moghul: con le sue superbe sale riccamente adornate, Amber fa rivivere le leggende d’amore e di battaglie degli antichi Rajput. Una salita a dorso di elefante (in jeep, in caso di sospensione del servizio) ed ecco nella loro inalterata sontuosità gli edifici racchiusi all’interno della fortezza: sale decorate, specchi, gemme, trafori e tutta l’atmosfera di un luogo dove la storia è di casa. Rientro alla “città rosa” e sosta fotografica di fronte all’Hawa Mahal, il ‘palazzo dei venti’, alta facciata intarsiata di finestre attraverso le quali le cortigiane potevano osservare la vita che si svolgeva all’esterno senza essere scorte, seguita dalla visita del City Palace, intrigante complesso architettonico nel cuore della città vecchia, e del sorprendente Jantar Mantar, l’osservatorio astronomico all’aperto voluto nel 1728 dal sovrano Jai Singh e ancor oggi perfettamente funzionante. Più tardi giro in rickshaw per tuffarsi tra i vicoli del colorato bazaar prima dell’incursione alla scuola di pittura per una simpatica attività di disegno dedicata ai più piccoli: matite colorate, pastelli, carta bianca e tanta fantasia per esprimere la propria creatività in un contesto unico! Serata al Raj Mandir, la migliore sala cinematografica di Jaipur, per la visione di una pellicola “Bollywood” style tutta recitazione esasperata, canti, musiche e balli, che conclude questa giornata pienissima di esperienze e di emozioni.

6° GIORNO: JAIPUR / BUNDI ( 260 km – 5 ore circa)

Prima colazione e spostamento alla medioevale Bundi, in tempi remoti affascinante capitale del piccolo regno Haravati, nascosta tra le colline come uno scrigno prezioso e dominata dall’imponente forte Taragarh, il “Forte delle stelle”. Dopo la sistemazione nella camera riservata, visita del villaggio con i suoi vicoli tortuosi abbelliti da affreschi e della fortezza dalla magnifica vista: risalente al 1354, presenta all’esterno una possente cinta muraria, un’alta torre, bastioni che coronano il portale e un enorme cannone minaccioso. All’interno un’antica cisterna e belle finestre dai vetri colorati.

7° GIORNO:  BUNDI / BIJAIPUR  ( 190 km – 4 ore circa)

Dopo la prima colazione, trasferimento a Bijaipur e sistemazione nello splendido castello. All’ora del tramonto l’eccitante esperienza di un “jeep safari”, un giro del villaggio per assaporarne angoli nascosti e ritmi quotidiani prima del rientro in hotel.

8° GIORNO: BIJAIPUR

Mattinata a disposizione per godere dell’atmosfera del bel Castle Bijaipur, situato tra colli e foreste a 600 metri di altitudine. Risalente al 16° secolo, è stato convertito nel 1991 dai proprietari in seducente luogo di accoglienza: parte del palazzo è tuttora abitata dalla famiglia che regala a chi ha il privilegio di soggiornarvi il genuino calore dell’ospitalità rajasthana e tutto il fascino della cultura tradizionale. Più tardi un momento di interscambio con i bimbi del villaggio di Bijaipur tra le mura della scuola e l’impagabile esperienza “cooking class”, dimostrazione culinario nel cuore caldo della casa, la cucina, dove i prodotti locali verranno trasformati in piatti deliziosi da abili mani femminili: le papille gustative degli ospiti diventeranno la migliore guida per un viaggio gastronomico attraverso le delizie dell’alta gastronomia indiana! Per chiudere la giornata in bellezza, aperitivo nel cortile del palazzo tra il profumo stordente dei fiori e il bagliore magico delle stelle che punteggiano un cielo di velluto non inquinato dalle luci di città, che introduce alla cena allietata da musica e danze tradizionali.

9° GIORNO: BIJAIPUR / PUSHKAR ( 225 km – 5 ore circa )

Prima colazione, un saluto nostalgico al castello e partenza per Pushkar, cittadina sacra meta di pellegrinaggi hindu al limitare del deserto. Sistemazione in hotel e pomeriggio a disposizione per relax e attività individuali.

10° GIORNO: PUSHKAR / AJMER / DELHI ( in treno Shatabdl Express: 15:45 – 22:10)

Dopo la prima colazione visita dei principali luoghi di interesse di Pushkar, cominciando dal tempio dedicato a Brahma “il creatore”, l’unico in India, che, impreziosito da un portone di marmo scolpito e dipinto, da colonne color azzurro, da spettacolari cupole e guglie dipinte di rosso e da monete d’argento, irradia un senso di bellezza e di pace. A seguire il lago, uno dei più sacri del paese, contornato da 52 ghat e da numerosi templi: formatosi, secondo la leggenda, quando un fior di loto cadde dalle mani della divinità, accoglie ogni anno migliaia di fedeli che si bagnano nelle sue acque invocando benedizioni. Infine l’animato mercato prima del trasferimento alla stazione ferroviaria di Ajmer in tempo per il treno a destinazione Delhi. Sistemazione in hotel all’arrivo.

11° GIORNO: DELHI

Prima colazione e visita dei luoghi simbolo di Delhi, a partire dal massiccio Forte Rosso che si ammira dall’esterno, e proseguendo per la moschea Jama Masjid, il simbolo più opulento dell’impero moghul, e il vivace mercato locale. Un bel giro in rickshaw prima della visita della tomba di Humayun, sepolcro-giardino in stile indo-persiano, precursore della magnificenza del Taj Mahal, del Qutb Minar, alta ed elegante torre persiana, e di una NGO, organizzazione umanitaria di cooperazione e volontariato. Cena di arrivederci, pernottamento.

12° GIORNO: DELHI

Prima colazione e trasferimento in aeroporto in tempo utile per il volo di rientro.

IL TOUR INCLUDE: 11 pernottamenti negli hotel previsti (o similari) in camera doppia – prime colazioni dal 2° al 12° giorno – cene dal 2° all’11° giorno (bevande escluse) – tutti i trasferimenti e le visite in veicoli privati con aria condizionata e autista – tutte le attività indicate – il treno Ajmer/Delhi (carrozza con aria condizionata) – l’escort guide parlante italiano dall’inizio alla fine del viaggio – gli ingressi ai siti archeologici e monumentali (una sola visita ad ogni monumento previsto) – facchinaggio e assistenza. by YER

 

 

 

Print Friendly